Verbale Commissione Scuola Comunità 12 marzo 2013

News » Verbale Commissione Scuola Comunità 12 marzo 2013

di renata pironirenata pironi 20 Mar 2013 20:17

La riunione è stata incentrata essenzialmente sui due temi di cui la commissione si sta occupando negli ultimi mesi: progetto di sostegno psico/pedagogico e giornata della pace.
Progetto di sostegno psico/pedagogico
I genitori hanno comunicato che l’Assemblea dei genitori ha definitivamente approvato il progetto e, in mancanza di un budget preciso, ha stanziato Euro 1.500,00 per l’intervento; somma che può in caso di necessità arrivare ad un massimo di Euro 1.900,00/2.000,00. Avuto quindi il via libera sulle risorse economiche, sono state vagliate le offerte che erano state nel frattempo raccolte e sono state confrontate proposte e curriculum vitae; la scelta definitiva è stata però rimandata alla prossima riunione perché non era ancora arrivata l’offerta da parte della dott.ssa Turuani che, come già precedentemente scritto, è candidata privilegiata in considerazione della sua precedente collaborazione con Rinascita. In particolare viene colta con interesse la proposta arrivata da una mamma, educatrice presso una cooperativa del Giambellino, che segnalava un progetto finanziato con legge 285 di sostegno psicoeducativo attivo presso la scuola Vespri siciliani e che, anche in previsione dell’accorpamento, potrebbe essere esteso a Rinascita. Nella prossima riunione di scuola comunità sarà necessario lavorare per valutare come procedere in previsione di una possibile partenza nel prossimo anno scolastico.
Per quanto riguarda l’esperienza di gruppo – che era stata proposta come attività parallela allo sportello psicologico - viene fatto presente, problema che non era emerso in occasione della precedente riunione, che tale tipo di attività deve essere approvata dal Comitato Scientifico e dalla Commissione Formazione, e quindi mancano i tempi tecnici per una sua partenza immediata. Prendiamo atto di questo vincolo e, compatibilmente con i fondi, valuteremo se riproporla il prossimo anno scolastico.
Comunque, poiché nella richiesta del budget fatta all’assemblea era inclusa anche la partenza di questa attività cercheremo di restare per il solo sportello psicologico al di sotto della cifra massima stanziata
Infine viene portata in commissione la richiesta da parte dei genitori di avere a fronte di questo intervento un lavoro attento e puntuale di utilizzo dello sportello in termini di numeri, gradimento ed efficacia. Si mette all’ordine del giorno della prossima riunione un lavoro sugli strumenti di valutazione da predisporre.
Giornata della pace
La prof.ssa Callegaro ha ricostruito le proposte dei Delegati per i laboratori della Giornata della Pace (ideazione di una campagna di sensibilizzazione sulla discriminazione di genere con coinvolgimento di Radio Rinascita, cineforum con momento di confronto con gli adulti, giochi in cui i due generi sono alla pari e si abbattono gli stereotipi).
I coordinatori di classe presenti (Matera e Muzio), che fanno parte della commissione deputata a selezionare i laboratori e che si è riunita contemporaneamente alla nostra, illustrano i criteri di scelta adottati dal gruppo dei coordinatori per la selezione dei laboratori proposti dai genitori: fruibilità da parte sia dei ragazzi che dei genitori, pertinenza con il tema indicato, interattività e concretezza.
Anche in questo caso purtroppo la comunicazione non ha funzionato troppo bene. Dalla commissione dei coordinatori di classe sono emersi inaspettatamente dei criteri di selezione per i laboratori molto rigidi e selettivi, in contraddizione con le informazioni che sono partite dalla commissione scuola comunità nei giorni precedenti sulla possibilità di laboratori aperti anche ai soli genitori e con contenuti che potevano non essere rigidamente collegati alla differenza di genere. Ci dispiace dell’equivoco e ci scusiamo se alcuni genitori si sono attivati per la richiesta di laboratori che poi non sono stati accettati per questo motivo. La prof.ssa Vono si incarica di avvisare i responsabili dei laboratori dell’accoglimento della loro proposta, richiedendo le specifiche dell’attività in quanto a numero dei partecipanti, spazi e attrezzature necessarie e breve descrizione. Avvertirà anche i titolari dei laboratori respinti, motivando la scelta e proponendo un’eventuale possibilità di riformulazione secondo le linee guida indicate dai coordinatori.
Si stabilisce la prossima riunione della commissione per il giorno 26 marzo.

Discuss

Scrivi un commento

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License